Consigli sul consumo dei carboidrati

I carboidrati hanno un fascino innegabile: la pasta, la pizza e il pane non sono solamente grandi classici della gastronomia italiana ma sono piatti in grado di stuzzicare il palato e di conquistare i più golosi. I carboidrati, però, andrebbero consumati con moderazione, sia evitando gli eccessi sia scegliendo prodotti sani e genuini. La scelta migliore consiste nell’evitare quelli particolarmente elaborati e preparati con ingredienti di scarsa qualità; al contrario, bisogna optare sempre per prodotti da forno bio, realizzati in maniera artigianale e con materie prime selezionate con grande cura.

Perché preferire i grissini al pane?

Rispetto al pane, i grissini sono un prodotto molto più leggero e digeribile: il successo dei grissini, infatti, è stato decretato già dai tempi antichi proprio da queste caratteristiche innovative. Anche per quanto riguarda i grissini, però, è d’obbligo una distinzione tra i vari prodotti; per un consumo di carboidrati consapevole, infatti, è importante scegliere i grissini in base agli ingredienti. Le aziende che commercializzano prodotti da forno bio e artigianali, in particolar modo, mettono a disposizione un’ampia scelta di grissini; in questo modo è possibile coniugare facilmente la golosità con la qualità.

Quale tipologia di grissino bisogna scegliere?

Un grissino artigianale, preparato secondo la ricetta antica, ha come ingredienti principali la farina e l’olio. Per quanto riguarda l’olio, è importante utilizzare un extra vergine di oliva 100% italiano; la scelta della farina è più ampia e variegata: il kamut, a questo proposito, rappresenta una materia prima ricca di proteine, vitamine e sali minerali. Le farine biologiche come quella di kamut sono perfette per preparare grissini gustosi e nutrienti; questi bocconcini di pane, al tempo stesso, possono essere completati con dei semi che rendono l’impasto più sfizioso al tatto e più completo.