Tag Archive valori nutrizionali grissini

Piavettini al Kamut: la bontà e la leggerezza

Piavettini al Kamut

I benefici della farina di Kamut

Ultimamente si sente sempre più parlare della farina di kamut, tanto che i prodotti realizzati con questa farina stanno riscuotendo un grandissimo successo. Quali sono le ragioni di questo crescente apprezzamento? La motivazione principale risiede innanzitutto nella grande leggerezza dei prodotti realizzati con la farina di kamut. Proprio grazie alle differenze, anche se minime, che intercorrono tra il kamut e il grano, esso è particolarmente indicato per le persone che non tollerano bene il frumento e che non riescono a digerirlo, o per tutti quelli che vogliono mangiare leggero.

Piavettini al Kamut: caratteristiche del prodotto

I Piavettini Kamut sono realizzati con grano Khorosan Kamut, una varietà proveniente dagli Stati Uniti che si distingue per l’elevata presenza di sali minerali, in particolare selenio. La lievitazione è molto lenta e conferisce ai Piavettini il classico aspetto tradizionale del pane fatto a mano. La doratura è ottenuta attraverso l’aggiunta di olio extravergine finissima. Il sapore del kamut è ulteriormente esaltato nella sua dolcezza da formaggi stagionati e da marmellate. Il prodotto ha un aspetto rotondeggiante  ed è realizzato con un metodo biologico che quindi garantisce il consumo di un prodotto estremamente sano e nutriente.

Scegli la qualità

I Piavettini al Kamut sono un prodotto che si distingue per i suoi elevati valori nutrizionali ed energetici, ma anche e soprattutto per la loro bontà e leggerezza. La consistenza dei Piavettini è fragrante e friabile, ma quello che colpisce in questo prodotto è il sapore. Particolare è anche il profumo di vaniglia che caratterizza i Piavettini e che li rende ancora più dolce. Tutti gli ingredienti utilizzati per i Piavettini sono biologici e naturali, sani e di qualità eccellente. Scegliere i Piavettini al Kamut significa scegliere non solamente il gusto, ma la qualità.

Grissini e prodotti biologici – come riconoscerli?

Grissini e prodotti biologici

Dai grissini fino alla frutta bio è meglio

Perché scegliere grissini e prodotti biologici? La risposta è semplice e riesce a far dialogare fra loro la salute e il benessere con l’etica. Alimentarsi con cibi bio, in particolar modo quando si parla di biscotti, pane , grissini, pasta e riso, significa evitare prodotti ricchi di  diserbanti e antiparassitari dannosi per l’organismo e rivolgersi esclusivamente ad alimenti provenienti da coltivazioni attente a questo problema. Grissini e prodotti biologici, inoltre, non contengono glutammato o conservanti, altrettanto insidiosi per il nostro benessere. A fianco del piacere di nutrirci con alimenti sani, più ricchi di  nutrienti, privi di OGM e di sostanze chimiche, scegliere il biologico significa anche sostenere un modello di agricoltura attenta a non saccheggiare l’ambiente, a mantenere la ricchezza della biodiversità e a rispettare gli animali.

Come riconoscere i prodotti bio

Attenzione, però, a non lasciarsi ingannare da diciture e packaging di prodotti che, pur non essendo biologici, si spacciano per tali o tentano di far credere di esserlo. Come possiamo difenderci da questi specchietti per allodole e avere la certezza di acquistare prodotti realmente bio? In primo luogo occorre fare attenzione all’etichetta che, per poter essere in regola, deve riportare il nome e il recapito dell’ultimo operatore che ha trattato il prodotto e, nel caso non coincidano con quest’ultimo, anche quelli del proprietario e del venditore. Per i prodotti sfusi l’azienda deve fornire adeguata certificazione.  Sull’etichetta deve comparire anche il nome del prodotto con relativo metodo di produzione e il numero di codice dato dallo Stato all’Organismo deputato al controllo biologico.

Il piacere del gusto

Naturalmente l’attenzione a scegliere prodotti biologici confezionati con ingredienti non trattati si riflette anche sul gusto più intenso e gradevole degli alimenti. Grissini e prodotti da forno bio sono dotati di una fragranza e di una pienezza di sapore decisamente ben riconoscibile. Tra l’altro anche dal punto di vista del risparmio, la scelta può rivelarsi conveniente.

Consumo di carboidrati e scelta dei grissini

consumo di carboidrati

Consigli sul consumo dei carboidrati

I carboidrati hanno un fascino innegabile: la pasta, la pizza e il pane non sono solamente grandi classici della gastronomia italiana ma sono piatti in grado di stuzzicare il palato e di conquistare i più golosi. I carboidrati, però, andrebbero consumati con moderazione, sia evitando gli eccessi sia scegliendo prodotti sani e genuini. La scelta migliore consiste nell’evitare quelli particolarmente elaborati e preparati con ingredienti di scarsa qualità; al contrario, bisogna optare sempre per prodotti da forno bio, realizzati in maniera artigianale e con materie prime selezionate con grande cura.

Perché preferire i grissini al pane?

Rispetto al pane, i grissini sono un prodotto molto più leggero e digeribile: il successo dei grissini, infatti, è stato decretato già dai tempi antichi proprio da queste caratteristiche innovative. Anche per quanto riguarda i grissini, però, è d’obbligo una distinzione tra i vari prodotti; per un consumo di carboidrati consapevole, infatti, è importante scegliere i grissini in base agli ingredienti. Le aziende che commercializzano prodotti da forno bio e artigianali, in particolar modo, mettono a disposizione un’ampia scelta di grissini; in questo modo è possibile coniugare facilmente la golosità con la qualità.

Quale tipologia di grissino bisogna scegliere?

Un grissino artigianale, preparato secondo la ricetta antica, ha come ingredienti principali la farina e l’olio. Per quanto riguarda l’olio, è importante utilizzare un extra vergine di oliva 100% italiano; la scelta della farina è più ampia e variegata: il kamut, a questo proposito, rappresenta una materia prima ricca di proteine, vitamine e sali minerali. Le farine biologiche come quella di kamut sono perfette per preparare grissini gustosi e nutrienti; questi bocconcini di pane, al tempo stesso, possono essere completati con dei semi che rendono l’impasto più sfizioso al tatto e più completo.

Grissini monoporzione Piavettini, una tentazione sana

Grissini monoporzione sul blog di Piavettini.com

Un prodotto in linea…con la linea

Da un decennio Piavettini dedica tempo e risorse al connubio qualità-sapore. E’ da qui che hanno trovato origine i Piavettini, oggi disponibili anche nella pratica confezione monoporzione. Il gusto del pane con olio di oliva extravergine, arricchito da una cascata di semi di sesamo sulla sua superficie. Leggeri, non solo nella confezione, i Piavettini Monoporzione vengono sfornati con un occhio di riguardo anche ai loro valori nutritivi. Questi bocconcini di pane sono il perfetto connubio tra il grissino ed il pane, del quale possiedono la tipica crosta dorata che talvolta sfuma nell’abbronzatura…

Non solo grissino

Non vi fermate troppo per il pranzo oppure siete amanti dell’apericena oppure, ancora, amate gli snack. Non importa cosa preferiate, Piavettini ha pensato a tutti voi che non volete rinunciare al piacere della buona tavola, ma state attenti ai contenuti e alla bilancia. I grissini monoporzione sono l’ideale: comodi da usare e limitati nei valori nutritivi, non permettono esagerazioni. Pensate all’assenza di emulsionanti e coloranti, immaginatevi una cottura lenta e l’aggiunta di sale iodato “PRESAL®”, ricorrete alle farine ricche di glutine, programmate una lievitazione di ventiquattrore: avete creato i Piavettini. A porzionarli ci pensiamo noi, d’accordo.

Grissini monoporzione, pura felicità

Mettiamo tutto il nostro amore in quello che facciamo, per questo utilizziamo olio extra vergine d’oliva in una percentuale superiore al 10%, estratto di malto, farina di grano tenero tipo “0”, sale iodato “presal®”, strutto, crema di lievito e spolveriamo il tutto con semi di sesamo. Per questo motivo 100 grammi di una confezione monoporzione apportano 455,7Kcal/ 1914KJ; 60,3 g di Carboidrati (di cui 1,7 g sono zuccheri) e 16,5 g di Grassi i cui saturi sono 4,5 g. 14,8 g di Proteine; 2,8 g di frazione umida; 3,4 g di fibre alimentari, 0,59 g di sodio e 2,2 g di ceneri completano i valori nutritivi.